Pagella del Web2.0 in Italia – Maggio 2009

14 May

La settimana scorsa sono stato a Better Software, prima edizione di una conferenza che in Italia veramente mancava.

I temi principali: progettazione agile, open source, web2.0

Il talk che mi ha colpito maggiormente: Interaction Design e Analisi dei Social Network di Davide Casali e Gianandrea Giacoma

Voglio ringraziare qui gli organizzatori per l’ottimo lavoro, in particolare Simone, Giovanni e Francesco, per la dedizione e l’energia che hanno messo in questa impresa!

La conferenza è stata l’occasione di fare un po’ il punto della situazione sullo stato del web/web2.0 in Italia. Da cui l’idea di una pagellina semiseria che, in base a criteri assolutamente arbitrari, cerca di riportare in modo sintetico il giudizio medio che possiamo pensare di dare al nostro paese.

Nota: i voti, come nelle antiche pagelle, vanno da 1 a 10.
 

Pagella del Web2.0 in Italia – Maggio 2009

Criterio di valutazione Voto Commento Trend
Diffusione Enterprise 2.0 4 Interessanti presentazioni e discussioni, ma ben pochi casi di successo. Il rapporto “L’Enterprise 2.0 al tempo della crisi: la concretezza di chi osa” uscito da poco. in crescita, con moderazione
Diffusione social network 6 In crescita, ma per la maggior parte ancora legata all’esplosione di Facebook in Italia crescita buona
Capacità di web-marketing 3 Poche le aziende specializzate, pochi veri esperti, a detta di chi era presente alla conferenza. Questa offerta ridotta va insieme ad un ridottissimo investimento in web delle aziende. in crescita, notevolmente inferiore a quella di altri paesi
Volume Web advertising 4 Roberto Ghislandi, nella sua ottima introduzione al marketing nel mondo web2.0, presenta numeri aggiornati sui nostri investimenti in advertising online: investimenti semplicemente ridicoli. crescita di molto inferiore a quella di altri paesi
Volume e-commerce 5 Sempre Roberto Ghislandi ne parla nel suo talk. Discussioni successive, ma lo sappiamo siamo molto indietro. crescita, notevolmente inferiore a quella di altri paesi
Idee e progettualità web2.0 7 A better software si è ritrovata una piccola rete di persone, aziende, progettualità. Molte idee, ma ancora limitate ambizioni di trasformarle in business su vasta scala. in crescita
Business Angels & Venture Capital 4 Esperienze dirette e indirette riportate durante la conferenze; il consiglio di quasi tutti è: “meglio se vai in Silicon Valley a cercare, anzi, forse è l’unica soluzione”. leggera crescita
Capacità di sviluppo tecnico 7 La comunità italiana degli sviluppatori, project manager, designer, information architect, ed esperti web è piccola ma molto attiva. Speriamo non emigrino tutti. stabile
Legislazione e giurisprudenza 3 Elvira Berlingeri ha fornito un quadro molto completo e non proprio positivo della situazione italiana per quanto riguarda i rapporti tra legislazione e giurisprudenza e il web. stabile

Valutazione complessiva Voto 5

La media, in verità sarebbe più vicina al  4 e mezzo, ma, come a scuola, prendiamolo come voto di incoraggiamento.

Consiglio vivamente a tutti gli interessati di questi temi di scaricare dal sito di Better Software le slide messe a disposizione dai diversi relatori. Tutte le presentazioni che ho potuto vedere sono state veramente buone, ben preparate e molto chiare.

Speriamo che l’anno prossimo l’Italia arrivi almeno alla sufficienza!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: